fbpx

Creare immagini prodotto per aumentare le vendite di un e-commerce

Partiamo subito dicendo che la maggior parte degli acquisti online vengono fatti impulsivamente. Quando acquistiamo online in un e-commerce gli unici punti di riferimento che abbiamo per valutare la qualità di un prodotto sono foto, descrizione e recensioni. Spesso ti ritrovi ad acquistare un prodotto non perché ne avessi realmente di bisogno in quel momento, ma perché l’immagine o il video che hai visualizzato e cliccato su un social network, ti ha rimandato al sito web di riferimento, nel quale hai poi completato l’ordine. Ti sei mai chiesto perché questo accade? Sicuramente l’e-commerce aveva una galleria immagini prodotto di impatto e ad alta risoluzione e nitida e seguiva le linee guida strategiche di persuasione e ottimizzazione alla vendita. In questo articolo ti spiegherò alcune delle caratteristiche principali che devono avere le immagini di un e-commerce per sfruttare al massimo il potenziale di vendita di ogni singolo prodotto.

Riproduci video

Elementi chiave di un’immagine prodotto vincente:

  • Chi scatterà le foto?
  • Dimensione risoluzione e formato
  • Sfondo e scontorno
  • L’uso di modelli per completare il look
  • Rinominare le immagini in ottica SEO
  • Uso dello strumento Elaboratore immagini di Photoshop

 

Chi scatterà le foto?

Se ti stai trovando a realizzare le immagini prodotto per un sito e-commerce, probabilmente (ma non sempre accade!) ti avranno inviato una cartella immagini fotografiche scattate da un fotografo professionista con una reflex ad altissima risoluzione. Se, invece, sei all’inizio dell’opera, è probabile che il proprietario del sito web ti chieda di andare a scattare le foto dei suoi prodotti a casa sua o dove meglio ritieni opportuno o che, addirittura, ti voglia inviare le foto già in suo possesso. Nella maggior parte dei casi le foto sono di prodotti non contestualizzati, su sfondi improponibili e dai toni scuri e poco nitide. Sarebbe opportuno consigliare a chi commissiona il lavoro, che il primo passo per vendere online sarebbe quello di scattare foto su sfondo bianco da un fotografo professionista per poi trasferirle al grafico web, che si occuperà di ottimizzarle, ritagliarle e manipolarle. 

uomon che scatta una foto ad un melone

Dimensioni, risoluzione e formato

La dimensione di un’immagine prodotto per un e-commerce dovrebbe, come regola generale, misurare almeno 1200 pixel sul lato più lungo. L’altezza viene decisa in base allo spazio di destinazione. Normalmente chi realizza un e-commerce usa un CMS e un template preconfezionato e personalizzabile, per cui le immagini vengono inserite all’interno dello spazio a loro destinato rispettandone le giuste proporzioni, ma ricorda di testare. Si tratta di immagini ad alta risoluzione, ma che al contempo hanno un peso contenuto, per consentire alle pagine web di caricarle velocemente. Fai in modo di far visualizzare al centro del rettangolo dell’immagine il contenuto principale, quindi il prodotto proposto. Il formato che ti consiglio è senza ombra di dubbio il JPG, perfetto per le fotografie ed immagini complesse che contengono molti colori, ombre o sfumature. Segui il video per capire come ridimensionare un’immagine prima di lavorarla come foto prodotto, come salvarla per il web e ridurre ulteriormente la sua dimensione finale, rendendola comunque nitida.

Sfondo e scontorno

E’ stato studiato che il cervello umano viene particolarmente stimolato quando percepisce un forte contrasto. Di solito la scelta vincente è quella di utilizzare uno sfondo bianco, questo perché permette di evidenziare maggiormente il soggetto fotografato, il prodotto. Abbiamo detto prima che il fotografo professionista si occuperà degli scatti ed è quindi necessario fare presente che questi debbano essere realizzati su sfondo bianco, così da non avere il grafico web il lavoro di scontornare successivamente il prodotto.

Non stravolgere il colore dell'immagine prodotto scattata, assicurati che le tonalità siano correttamente rispettate in modo da non alimentare false aspettative. Ricorda, inoltre, che il profilo colore del monitor di ogni utente sarà diverso, per cui ti consiglio di convertire i file JPEG preparati al profilo colore sRGB.

scarpe-tennis-colorate

 

L’uso di modelli per completare il Look

Sempre di più oggi fa la differenza, negli shop online, contestualizzare le immagini prodotto in un contesto d’utilizzo reale,  così da coinvolgere l’utente mostrandogli come l’articolo può soddisfare al meglio le sue esigenze. Immaginiamo gli oggetti per la casa, i mobili o l’abbigliamento. L’uso di modelli/e che provano quel determinato abito venduto o la foto di una poltrona inserita dentro un’immagine fotografica più ampia, che la mostra dentro un salone accogliente con altri elementi d’arredo attorno, ispirano maggiormente gli utenti ad acquistare quel prodotto e permettono la vendita anche di prodotti correlati (ad esempio per l’arredamento basti pensare a tappeti, vasi, quadri, divani etc.. e per l’abbigliamento ad altri capi e accessori).

ragazza indossa camicia coloratapoltrona gialla vintage in un salone elegante

L'immagine riveste la principale leva di vendita nella narrazione di un prodotto venduto online

Rinominare le immagini in ottica SEO

Rinominare un’immagine significa cambiare il nome del file qualsiasi sia il formato. La prima regola è quella di evitare sigle di numeri e lettere senza senso come “immagine1.jpg”. La seconda regola è quella di usare brevi descrizioni di cosa l’immagine rappresenta. Ad esempio se stiamo vendendo un abito da sera elegante e di colore nero, l’immagine si chiamerà “abito-da-sera-nero.jpg”. La terza regola è quella di evitare punti esclamativi o caratteri speciali. Ricorda, infine, che se il sito web è creato con WordPress, di andare a compilare la sezione chiamata “testo alternativo” (tag alt) che serve a suggerire, tramite le parole, l’immagine nel momento in cui non viene caricata. Ipotizzando di vendere sempre lo stesso abito da sera di colore nero, il tag alt potrebbe essere “donna che indossa abito da sera nero elegante”. Ricorda, non devi inventare nulla, non sarebbe corretto. Racconta, piuttosto, al motore di ricerca che ha il compito di leggere il sito web, limmagine che hai scelto per arricchire il tuo contenuto.

Uso dello strumento Elaboratore immagini di Photoshop

Questo strumento ti permette di convertire ed elaborare gruppi di file contemporaneamente, così da ridurre il tempo di lavoro, soprattutto quando si tratta di ridimensionare e salvare tante immagini ad alta risoluzione tutte nello stesso momento.

Effettuate una delle seguenti operazioni:
 
  1. Scegliete File > Script > Elaboratore immagini (Photoshop)
  2. Selezionate le immagini da elaborare cercandole sulla cartella salvata.
  3. Selezionate la posizione in cui salvare i file elaborati. Consiglio di creare una nuova cartella nella quale andrete a salvare tutte le immagini ridimensionate che dovrete inviare al web designer per caricarle nello spazio del sito web dedicato all’immagine prodotto.
  4. Selezionate i tipi di file e le opzioni di salvataggio. Consiglio di esportale in .jpg con una media risoluzione, così da garantire qualità e non eccedere con il peso finale.
  5. Selezionate e digitate la dimensione finale che avranno le immagini esportate
  6. Clicca Esegui

Visionate il video in cime all’articolo per approfondire l’utilizzo di questo strumento.

 

Condividi con i tuoi amici

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on google
Google+

Iscriviti alla Community Facebook

Consigli, risorse e aggiornamenti utili!